AZIONI TEATRALI

il teatro per i ragazzi

IL PICCOLO ARON E IL SIGNORE DEL BOSCO

Sara Galli | Alcantara Teatro

Aron ha sette anni, ride tanto, gli piace dormire e ancora di più fare l’esploratore. È capace di sogni bellissimi, gioca con gli animali e gli animali gli parlano, così come il bosco. Grazie a queste sue doti quasi magiche e all’immensa generosità verso il mondo che lo circonda, il suo viaggio lo porterà a trovare le soluzioni giuste ai mali del suo villaggio e della natura. Non sarà mai solo, Aron, nelle sue avventure: una capra, un coniglio, una papera miope e un ranocchio molto educato gli staranno sempre accanto, col freddo e con il caldo, di giorno e di notte.
E quando non potranno seguirlo nella parte più ardua delle sue avventure, lo aspetteranno, visiteranno i suoi sogni e saranno pronti ad accoglierlo festosamente. Perché questo spettacolo ha il sapore di una festa collettiva e di una promessa, una promessa impegnativa, che non sarà facile rispettare: prevede azioni a volte dolorose, difficili da comprendere e accettare, che solo gli occhi trasparenti di un bambino possono affrontare.

testo Francesco Niccolini | con Sara Galli | regia Damiano Scarpa | ass. regia Anna Rita Pizzioli | disegno luci Luca Telleschi | elaborazioni sonore Marco Mantovani

età consigliata: dai 6 anni

DUE

con Luigi d’Elia e Claudio Milani

Cosa succede se si è in due? Cosa cambia? Cosa accade a te? E nello spazio tra te e l’altro? Che spazio ha l’altro allora per te? In silenzio, sottovoce, l’inizio in anteprima di un nuovo racconto....

Luigi d’Elia è narratore, costruttore di scene ed educatore ambientale. Conduce una ricerca tra le più interessanti in Italia sul racconto della natura, per i ragazzi e gli adulti. Ha vinto il Premio Eolo, il principale riconoscimento italiano per la ricerca nel teatro ragazzi.

Claudio Milani ama la semplicità. Porta in scena argomenti noti, scoprendo aspetti sempre nuovi. Riutilizza ogni cosa, trovando in essa una funzione inedita. Quello di Milani è il teatro del marchingegno. Un meccanismo che mette in moto quel che è dentro di noi.

evento adatto a un pubblico di tutte le età

VARIAZIONI SU SHAKESPEARE

Laboratorio Stabile Alcantara | gruppo 15-17 anni

Talvolta il silenzio viene considerato come l’antitesi della parola, altre volte i silenzi contano quanto le parole, a volte anche di più. Anche il teatro è fatto di silenzi e di pause, che hanno un grande valore narrativo. Non è semplice comprendere questo ritmo, soprattutto se accanto alle pause, le parole sono quelle “alte” di Shakespeare.
I ragazzi più grandi del laboratorio Stabile hanno affrontato questa sfida, in un lavoro corale che non intende mettere in scena una specifica commedia o tragedia ma, attraverso lo studio di alcune delle scene più celebri, vuole cogliere lo spirito della scrittura shakespeariana, comprendere le intenzioni dei singoli personaggi, le relazioni e le azioni. E scoprirne sempre l’attualità e la forza.

IN VIAGGIO TRA LE PAGINE

Laboratorio Stabile Alcantara | gruppo 8-11 anni

E’ notte. E’ buio.
Tutto è avvolto in un assoluto silenzio.
Gli echi delle proprie paure cominciano a risuonare nella stanza, ed ecco, all’improvviso, una grande sagoma scura apparire alla finestra. Prende vita così la storia del Grande Gigante Gentile che rapisce la piccola Sofia e la porta con sé nella sua caverna.
Chi sarà questo strano personaggio dalle grandi orecchie? Come vive? Che segreti nasconde?
Le parole del romanzo di Roald Dahl ci accompagnano in un mondo onirico e allo stesso tempo interiore, in un viaggio fra luci e ombre, sogni ed incubi, orrendi giganti e scoperte meravigliose.
Riusciranno i bambini a sconfiggere quei mostri terribili che spesso si aggirano fuori e dentro di noi?

IL DIARIO DI ANNE

Laboratorio Stabile Alcantara | gruppo 12-15 anni

La voce di Anna Frank, dal silenzio della sua soffitta, è stato lo spunto per attraversare, assieme ai ragazzi, le vicende storiche delle persecuzioni naziste e dell’Olocausto con lo sguardo di una loro coetanea e riflettere su quali aberrazioni possano nascere da intolleranza e odio razziale.
È una voce la sua che ancora oggi risuona come un grido capace di rompere il muro dell’indifferenza di chi vorrebbe dimenticare o cancellare quanto accaduto.
Una voce che si interroga e che ci interroga, ma che non ha mai smesso di sperare e di credere, nonostante tutto, nell’intima bontà dell’uomo.

VOCI DI DONNE

Laboratorio Stabile Alcantara | gruppo 16-18 anni

Una narrazione dedicata alle storie di bambine, ragazze e donne ribelli e straordinarie. Donne vissute in epoche diverse ma uguali per forza e dignità. Dedicato alle bambine di tutto il mondo affinché possano sognare e puntare più in alto, perché possano lottare con energia per affrontare grandi sfide, dimostrare il proprio valore e spezzare le convenzioni che le schiacciano nel silenzio del non essere riconosciute e a quegli uomini, che hanno saputo ascoltarle e amarle.

I posti sono limitati, è necessaria la prenotazione - 320.0261464

I DUE VOLTI DELL’ISOLA

Laboratorio Stabile Alcantara | gruppo 12-13 anni

Un gruppo di ragazzi, sopravvissuti a un incidente aereo, si ritrova completamente solo ad abitare un’isola deserta.
Sembra un sogno: tutto è bello da toglier il fiato, non manca nulla, non ci sono responsabilità, niente controllo degli adulti.
Eppure presto nasce l’esigenza di darsi delle leggi, di rispettarle, se si vuole andare d’accordo e vivere civilmente. Ma la totale libertà si traduce anche in assenza di protezione e ben presto emergono le paure, le superstizioni, gli incubi, e per qualcuno, la tentazione di diventare selvaggi e senza scrupoli, è forte.
Tratto dal romanzo “Il signore delle mosche” di W.Golding, lo spettacolo fa emergere l’importanza dell’ascolto reciproco, del dialogo, della democrazia e del rispetto dell’unicità dell’altro.

PAROLE CHE TAGLIANO

Laboratorio Stabile Alcantara | gruppo 11-13 anni

“Parole che Tagliano” è una storia di bullismo al femminile che si sviluppa all’interno di un gruppo di adolescenti uniti da un legame profondo, in attesa di avviarsi verso un nuovo futuro, consapevoli che l’amicizia costruita negli anni rimarrà una certezza e un punto di riferimento indissolubile.
Ma basterà l’arrivo di una nuova ragazza che dentro di sé ha rabbia, solitudine e sofferenza e non ha mai vissuto un’amicizia profonda e sincera, perché i rapporti personali all’interno del gruppo vengano messi in crisi e ciascuno sia costretto a confrontarsi con il proprio silenzio che inconsapevolmente può trasformarsi in complicità.

IL SUONO DEL SILENZIO

Laboratorio Stabile Alcantara | gruppo 7-9 anni

Che suono ha il silenzio? Di che cosa è fatto? E soprattutto: come si fa a descriverlo, a spiegarlo?
Già: come si fa a far uscire dalle sue mille pieghe questo mistero?
Il silenzio. Sembra impossibile dire che che cos’è, se appena lo nomini l’hai già distrutto!
Ed è così difficile restare in silenzio, immobili… resistere! Ma noi ci vogliamo provare ugualmente, con la musica, con gli esempi, con i nostri pensieri e con la nostra voce, diventando un po’ filosofi o ridendoci su.

FERMO IMMAGINE

Laboratorio Stabile Alcantara | gruppo 14-15 anni

Lorenzo, alunno modello, in seguito al primo brutto voto, si trova a vivere l’angoscia di aver profondamente deluso gli adulti che lo circondano, famiglia ed insegnanti.
L’incapacità di esprimere a parole il proprio disagio, lo porta a fuggire, sostenuto dalla complicità di alcuni compagni di classe. In un tempo dilatato, forse di un’ora o di un’intera giornata, questa situazione inusuale porterà i ragazzi a riflettere sulla propria vita di adolescenti: il senso dello studio, i desideri, i ricordi, le speranze per il futuro, il coraggio.
Emergerà anche il bisogno di dialogo con gli adulti, spesso vittime di ruoli che impediscono il vero ascolto e la reciproca comprensione.
Con toni ironici e leggeri, lo spettacolo affronta il tema del Silenzio inteso come mancanza di comunicazione ed afferma la necessità di spezzarlo, assumendosi le proprie responsabilità.

L’ISOLA LOST&FOUND

Laboratorio Stabile Alcantara | gruppo 10-11 anni

C’è un tempo buono, che è quello perso dietro ai propri silenzi, alle riflessioni, ai momenti di ozio e spensieratezza: è un tempo che ci nutre, che fa crescere… e poi c’è il tempo nero, che è quello perso dietro ai cattivi pensieri, alle negatività, allo stress, ai rancori.
E poi c’è un’isola, dove si trova tutto ciò che si perde sulla terra: oggetti, ombrelli, vestiti e cibo sprecati, ma anche speranza, coraggio, fiducia… e bambini.
Sono infatti i bambini i principali abitanti dell’isola, e questi bambini hanno una missione molto importante: far vivere l’isola per sempre, aiutando il mondo a produrre sempre meno tempo nero, che soffoca e non fa ragionare, e a coltivare il tempo perso, quello che nutre e fa vivere la bellissima isola.

BRICIOLE DI SILENZIO

Laboratorio Stabile Alcantara | gruppo 8 anni

Ma voi ce l’avete un posto silenzioso? E cosa sarebbe? Un posto dove non si sente niente? A porre le domande ai bambini è una presenza misteriosa che solo alla fine si rivelerà; li guiderà a concentrarsi, chiudendo gli occhi ed immergendosi nelle proprie sensazioni, per scoprire che non esiste il silenzio perfetto.
Il silenzio è abitato da molti amici, suscita emozioni, risveglia i ricordi, sì i ricordi, perché anche a otto anni sia hanno già tante esperienze dentro di sé, alcune belle, altre meno.
Così il suono del cuore che batte forte è il suono della paura, ma è anche il suono rassicurante del tuo cuore, che sento quando mi appoggio sulla tua pancia.
Il silenzio è una mano che ti sfiora il viso, una nuvola di neve, un girotondo, una luce che si accende nel buio.

BOSCoSCURO

Laboratorio Stabile Alcantara | gruppo 10-11 anni

Partendo da una situazione un po’ comica e surreale, un gruppo di bambini si ritrova ad affrontare una gita di cui non conoscono la durata, ma solo una vaga destinazione: Il “bosco scuro”.
L’esperienza è un po’ come un ciclone che li travolge, simile a quello che trascinò Dorothy nel paese di Oz con tutta la casa. Fra pareri contrari, timori e voglia di avventura, si inoltrano nel bosco seguendo talvolta il percorso più difficile. Nel buio e nel silenzio misterioso, si alternano sentimenti contrastanti, ma sempre prevale il desiderio di andare avanti, di non rinunciare e di imparare a cavarsela da soli.
A volte si cammina ritrovandosi allo stesso posto, altre volte la stanchezza ti sorprende e ti porta, in sogno,
in un mondo dove si è persa l’importanza delle parole… ogni esperienza insegna qualcosa di nuovo, ogni silenzioaiuta a pensare e a ritrovare la strada di casa.

IN ASCOLTO

Laboratorio Stabile Alcantara | gruppo 11-15 anni

Noi siamo ciò che gli incontri, gli sguardi, le parole, i luoghi e le emozioni restano impressi nel nostro animo: storie che ci hanno appena sfiorato o che abbiamo condiviso.
Migliaia di frammenti che si sono intrecciati e sedimentati con lo scandire del tempo e che ci hanno reso ciò che siamo.
”IN ASCOLTO” è un viaggio metaforico fra presente e passato per recuperare la capacità di “sentire” piuttosto che guardare, di immaginare anziché vedere, abbandonando la parte più razionale di noi stessi per lasciare al corpo il tempo di abbattere i muri della diffidenza e della paura ed abbandonarsi all’abbraccio incondizionato, alla bellezza della vita e dell’essere umano.

“IN ASCOLTO” è un percorso sensoriale al buio, in cui pubblico e giovani attori si fondono in una unica azione.

E’ necessaria la prenotazione - 320.0261464

AAA CORAGGIO CERCASI

Laboratorio Stabile Alcantara | gruppo 8-10 anni

Un luogo silenzioso e sinistro (una vecchia biblioteca abbandonata) ed un bambino, Arcibald, così pauroso da accettare soprusi e vessazioni da parte dei suoi coetanei, incapace di ribellarsi.
Arcibald costretto ad entrare nella biblioteca abbandonata, incontrerà i personaggi delle storie contenute nei libri ammuffiti.
Ogni incontro lo metterà alla prova affinché superi le sue paure e trovi il coraggio di affrontarle.
Ma Arcibald, pur di non essere in balia delle sue emozioni e dover soffrire, accetterà di avere un cuore di ghiaccio e seguirà la Regina delle Nevi.
Sarà solo grazie all’amicizia di una bambina, che Arcibald troverà alla fine il coraggio di rompere il silenzio in cui si era rinchiuso.

I GIARDINI SEGRETI

mostre, allestimenti, eventi

I GIARDINI SEGRETI

percorso di installazioni

La mostra interattiva e gli allestimenti nella Sala Pamphili e nel Chiostro degli Agostiniani, permettono di dare spazio e forma all’immaginario infantile e adolescenziale, al pensiero e all’espressione artistica dei tanti ragazzi che per un anno hanno lavorato, riflettuto e divagato sul tema comune: il silenzio.
Ambientazioni sonore di Marco Mantovani, proiezioni, ombre, oggetti, magiche lanterne, percorsi al buio, abiti di scena e gli stessi ragazzi, abiteranno questo prezioso spazio “segreto” nel cuore della città, accogliendo e coinvolgendo il visitatore, senza distinzione d’età. Il chiostro si animerà di letture, narrazioni, musica, amici/artisti, momenti conviviali, condivisioni.
Il percorso è stato pensato e realizzato in collaborazione con Matteo Zamagni.
Un ringraziamento particolare a Elena Iodice.

in concomitanza degli spettacoli nella Sala Pamphili
la mostra sarà visitabile parzialmente

LA LUDOTECA DELLE PAROLE

salottino di lettura con Fulmino Edizioni

Un piccolo angolo di silenzio all’interno del Complesso degli Agostiniani accoglierà un salottino di lettura in cui la casa editrice Fulmino metterà a disposizione del pubblico libri da leggere e curiosi quaderni da sfogliare.

STATI D'ANIMO

collage di Paolo Rinaldi

I suggestivi collage del graphic designer Paolo Rinaldi si basano sulle cartoline di cui è composto il libro “Stati d’animo” di Beniamino Sidoti (Rrose Sèlavy ed.): 27 geografie interiori da attraversare con il gusto della scoperta e dell’avventura.

IL GIARDINO DEI RACCONTI

Laboratorio Stabile

I ragazzi del Laboratorio Stabile abiteranno il cortile e le installazioni, coinvolgendo i visitatori in veste di guide e narratori, divagando sui significati del silenzio.

SHH... SILENZIO, SI LEGGE

letture ad alta voce di libri silenziosi con Ròdari Club

Dicono i grandi ai bambini in quel tempo sospeso quando il respiro si ferma e la magia comincia. Il silenzio che apre la strada alle storie. Ma cosa succede quando sono i libri stessi a raccontare il silenzio?

A SCUOLA DI LIBERTA’

incontri e proiezioni

LE SILLABE DELL’ALBA, VENUTE DAL SILENZIO

incontro con Bruno Tognolini

I bambini sono poeti naturali, la loro lingua sacra dice il mondo i cui son stati scodellati con una forza primordiale.
Dalle sorgenti del silenzio uterino alle prime sillabe dell’alba, la lingua mamma, poi lingua babbo e lingua zia, poi lingua di “là fuori”, che approssima pian piano le “parole giuste” in mirabolanti invenzioni verbali, paroline staminali strabilianti che ho raccolto e mostrerò (con grandi sicure risate); giù fino alle non meno stupefacenti invenzioni poetiche orali di gioco e di gioia verbale, che l’eredità di quelle paroline provvisorie raccolgono (e che ho pure collezionato nelle scuole d’Italia, e farò sentire).
Un repertorio di parole bene-dette che benedice e forse trasforma il mondo.

Bruno Tognolini ha lavorato nel teatro con Vacis, Paolini, Baliani. In televisione è stato per anni tra gli autori dell’Albero azzurro ed è tra gli ideatori e gli autori della Melevisione. Ma il suo primo e ultimo amore restano i libri: una ventina di titoli dal 1991 a oggi. Nel 2007 riceve il Premio Andersen come miglior scrittore italiano per ragazzi. Nel 2011 il suo “Rime di Rabbia” ottiene il Premio Speciale della Giuria del Premio Andersen.

evento rivolto ad adulti, insegnanti, educatori
in collaborazione con Mare di Libri e Teatro Tiberio
con il contributo di Riviera Banca

STATI D’ANIMO

laboratorio con Beniamino Sidoti

Si possono comunicare le emozioni e i sentimenti? E in che modo? Esplorandoli, entrandovi dentro. E possiamo farlo più facilmente quando emozioni e sentimenti si trasformano in luoghi, in geografie interiori da attraversare con il gusto della scoperta e dell’avventura. Eccoci allora trasformati in viaggiatori curiosi, che si spostano da un luogo all’altro, da uno Stato d’animo all’altro (27 Stati d’animo), a partire dallo stato di… “Silenzio”. Si può scegliere di volta in volta la meta successiva; oppure si può, votando per alzata di mano, cercare la strada migliore per passare da un’emozione a un’altra.
Sidoti ci accompagna in un viaggio collettivo coinvolgente, giocoso, fantastico e fantasioso; durante il viaggio ascolteremo le storie di altri viaggiatori, molti simili a noi, e quando arriveremo alla meta racconteremo volentieri anche il nostro stato d’animo. Il viaggio/laboratorio si basa sulla raccolta di cartoline di cui è composto il libro “Stati d’animo” (Rrose Sèlavy ed.) ognuna accompagnata dai suggestivi collage del graphic designer Paolo Rinaldi.

Beniamino Sidoti, scrittore, giornalista, ludologo, affabulatore. Dal 1996 tiene animazioni e formazioni in tutta Italia, ha collaborato con i maggiori editori italiani. È tra i fondatori di LuccaGames, lavora come consulente per diversi programmi e progetti educativi di livello nazionale. Dal 2000 è consulente per il Ministero per le attività ludiche nelle scuole.

rivolto a ragazzi a partire dai 14 anni e adulti
prenotazione obbligatoria - 393.5639295

PAESAGGI CREATIVI

workshop, esplorazioni ed incursioni urbane

PARLANDO DI SILENZIO

racconto-esplorazione per bambini con Chiocciola la casa del nomade

Un piccolo viaggio all’interno del mondo naturale, per scoprire i linguaggi con i quali gli esseri viventi si esprimono e creano relazioni. Osserveremo e parleremo di misteriosi reperti, tronchi, rocce, foglie, conchiglie... e poi una piccola escursione vicino alla suggestiva Colonia Bolognese e in riva al mare, alla ricerca di nuovi reperti. L’associazione culturale Chiocciola - la casa del nomade, nasce nel 2010 dall’interesse per i luoghi e per le complessità che li sottendono. Interesse che prende forma in attività di educazione al paesaggio e valorizzazione del territorio, frutto dell’intreccio tra ricerca artistica, pedagogica e storico-ambientale.

età consigliata: 7/11 anni
in collaborazione con Il Palloncino Rosso

AL MONDO VOGLIO DIRE

parata e racconti per le vie del paese con Antonio Catalano, Luigi Cilumbriello, Laboratorio Stabile Alcantara

All’ingresso del Musas Antonio Catalano, artista che con i suoi disegni surreali e fantastici accompagna il Festival fin dalla prima edizione, accoglierà bambini, ragazzi e tutti coloro che vorranno unirsi alla parata di apertura, iniziando il percorso/spettacolo con il suo stile comico e poetico.
Con questa guida d’eccezione, attraverseremo le vie del paese, con tappe a sorpresa per ascoltare altri racconti di meraviglia di Catalano, riti propiziatori e poi storie fantasiose della tradizione popolare santarcangiolese, raccontate da Luigi Cilumbriello.

evento adatto a un pubblico di tutte le età

TRA LUCE ED OMBRA #1

Alcantara Teatro

Santarcangelo è caratterizzata da un mondo sotterraneo e misterioso fatto di grotte, granai, ghiacciaie e segrete vie di fuga. La grotta monumentale è una sorta di labirinto che accoglie e seduce per l’aria di mistero che si percepisce. Parole e ambienti sonori accoglieranno i visitatori guidandoli nel percorso fino alla parte centrale, dove ad attenderli ci sarà una piccola speciale narrazione sui silenzi.

prenotazione obbligatoria - 329.4845931

TRA LUCE ED OMBRA #2

con Giulia Versari

Situato nel cuore della città, il Palazzo Guidi-Petrangolini è un luogo nascosto, prezioso e poco conosciuto. Nella corte interna, abbellita da rose rampicanti, si possono ammirare i reperti del fastoso palazzo dei conti Petrangolini, il pozzo e la cappella privata. In questa splendida cornice i visitatori/spettatori saranno accolti da un’atmosfera intima fatta di suoni e voci, fino ad incontrare il “silenzio” narrato da Giulia Versari sulle parole di Diego Runko.

prenotazione obbligatoria - 329.4845931

L'ALFABETO DEL SILENZIO

laboratorio di illustrazione con Martina Lucidi

Punto di partenza del laboratorio saranno i silent book, albi che affidano il racconto esclusivamente alle immagini. Tra quelle pagine verrà proiettata la propria storia e ogni bambino potrà muoversi tra quelle figure da protagonista e non da spettatore. Le suggestioni raccolte verranno trasformate in immagini, in un racconto personale, un proprio surreale mondo silenzioso immaginato.

età consigliata: dai 6 anni
su prenotazione - 393 5639295

IL SILENZIO DIPINTO

laboratorio artistico con Serena Zocca

Osserveremo insieme le opere di tanti artisti che hanno reso il silenzio protagonista invisibile dei loro dipinti. Dopo un momento teorico, dipingeremo il nostro silenzio.

età consigliata: dagli 8 anni
su prenotazione - 0541 25357